Bioearth - Lozione Autoabbronzante

settembre 12, 2015 Mauro Bio Change 0 Comments

Buongiorno a tutti!
Ormai la stagione estiva sta finendo e il tempo di sole e mare sta terminando, ma se siete come me e amate un'abbronzatura sana e luminosa sapete che potete prolungare il periodo della tintarella utilizzando un buon autoabbronzante! ;) Per l'uso che ne faccio io serve solo a intensificare un po' l'abbronzatura per non ritornare immediatamente al pallido grigiore autunnale.
Ho testato questa "Lozione Autoabbronzante" di Bioearth e finalmente sono pronto a parlarvene!

Il prodotto si presenta come un liquido, in pratica acqua, con un erogatore spray abbastanza comodo per la stesura. E' completamente trasparente e questo non facilita molto l'applicazione perché potrebbe sfuggirvi un punto o riapplicarlo più volte nello stesso sito.
Ci sono due modi per stendere il prodotto:

  1. Applicarlo solo con l'erogatore a mo' di tonico o acqua termale, cercando di rendere il più possibile e uniforme la passata. 
  2. Oppure applicarlo e poi "cercare" di spalmarlo sulla pelle per dare un senso di uniformità alla stesura.
La seconda opzione è quella più difficoltosa perché, essendo per la maggior parte acqua, il prodotto non scivola sulla pelle e da la sensazione di non aver creato uno strato uniforme.
L'effetto abbronzante invece è molto blando. Si nota solo dopo tre applicazioni ripetute. Alla prima applicazione occorre fare uno scrub,  ma meglio uno scrub fatto con il detergente piuttosto che uno fatto con l'olio, perché potrebbe compromettere il risultato finale.
Credo che l'effetto autoabbronzante così debole dipenda dalla presenza del solo DHA senza la compresenza dell' Eritrulosio, un'altra molecola autoabbronzante che funziona in modo simile al DHA e che io ho sempre visto associare insieme in questo genere di prodotti. Al suo interno però contiene tanti estratti vegetali ad azione emolliente e antiossidante come Aloe Vera, Tè  Verde, Malva e Elicriso da agricoltura biologica.
In definitiva il prodotto mi ha lasciato un po' nel limbo. Non è malvagio nel suo insieme, soprattutto se cercate solo un colore leggero, ma la consistenza non gli rende giustizia. Avrei preferito un latte fluido spruzzabile con lo stesso tipo di erogatore, così magari sarebbe stato più facile vedere dove lo si era applicato.
INCI: aqua, glycerin, dihydroxyacetone, helichrysum angustifolium flower extract. aloe barbadensis leaf juice, camellia sinensis leaf extract, malva sylvestris extract, benzyl alcohol, ethylhexylglycerin.

Fatemi sapere se avete provato questo prodotto e se avete altri autoabbronzanti da consigliarmi!
Spero che il post vi sia stato utile :)
Un abbraccio,
Paretto :)

Potrebbero Interessarti

0 commenti: